Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Accetto Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più, leggi la nostra privacy policy.

News

MesoHABSIM passa al Cloud

L'applicativo MesoHABSIM è stato creato per offrire uno strumento per lo studio della variabilità spazio-temporale degli habitat fluviali disponibili per la fauna in base alla portata e alla morfologia del corso d'acqua. Inizialmente gli operatori disponevano di tre plug-in sviluppati ad-hoc per la suite QGIS. MesoHABSIM è stato suddiviso in due versioni principali. La prima, descritta in questo evento, è basata su due plugin QGIS invece dei tre originali. Le APIs sono state sviluppate grazie a Django REST Framework e sono rese disponibili per il caricamento e la convalida dei dati e la successiva elaborazione. Moduli come Pandas e GeoPandas sono stati introdotti per rendere l'intero processo coerente con il framework Python. Il secondo passo, per la parte di back-end, prevede la sostituzione di R con scipy e scikit-learn e la migrazione simultanea da sqlite a PostgreSQL/PostGIS oltre all'adozione di Django REST Framework GIS. Gli operatori sono quindi dotati di un'applicazione mobile da utilizzare off-line per sostituire il modulo corrente sviluppato per QGIS ed ESRI ArcPad. Saas o no Saas? L'ambizione di MesoHABSIM è quella di essere in grado di offrire ai propri utenti uno strumento semplice e affidabile che consenta di applicare efficacemente l'elaborazione senza dover sostenere oneri hardware e software diversi dalle apparecchiature da campo e da un browser.

08 Maggio 2018

Come GisUp utilizza le Cisco APIs per il proprio business

Le testimonianze di Startup, Partners e Ingegneri che si sono approcciati a DevNet e Cisco APIs. Questi nuovi membri DevNet spiegano la loro esperienza di utilizzo di queste API e i benefici che ha portato alla loro azienda, alle persone e alle imprese in generale.

01 Febbraio 2018

Incorporamento di Cisco Spark e Applicativi di Localizzazione (ESRI) nei processi aziendali

La 'posizione' o 'posizionamento', è una delle informazioni più preziose e sottoutilizzate per un bene o una persona fisica. La possibilità di estendere un sistema di collaborazione, come Spark, in processi e applicazioni progettate intorno alla 'Scienza del Dove' fornisce un'incredibile capacità di risolvere i problemi rilevanti per l'industria, non facili o redditizi da affrontare oggi. Il workshop si occupa di casi reali di utilizzo di soluzioni con l'uso di Spark per il monitoraggio e la protezione delle risorse. Viene illustrato come utilizzare Cisco Spark per condividere le informazioni sulla posizione delle risorse all'interno di un processo di business.

10 Novembre 2017

pg-gis-interoperability

Nel settore della pubblica amministrazione, PostgreSQL afferma di essere un esempio di vera interoperabilità GIS grazie alla coesistenza di Open Source (soluzioni PostGIS e Python) con quelli commerciali come ESRI e Oracle. Senza perdere nessuna delle meravigliose funzionalità che PostgreSQL offre sia agli amministratori che agli sviluppatori. Due casi reali che denunciano quanto PostgreSQL possa essere adottato senza influire sulla solidità di un'infrastruttura complessa ed eterogenea come quella della Pubblica Amministrazione Italiana.

13 Ottobre 2017

Conferenza sulla Location Intelligence

Più di 250 leader nella Location Intelligence riuniti per condividere e imparare nuovi modi di fare business trasformando i dati di localizzazione in risultati.

26 Aprile 2017

EasyNaDIR

Prima apparizione pubblica del team all’hackathon EODAppathon promosso dalla Regione del Veneto e dal Consiglio Nazionale delle Ricerche e il Politecnico di Milano all’interno del progetto europeo ENERGIC-OD. Il contest si propone di contribuire al conseguimento degli obiettivi del progetto europeo per la realizzazione di un sistema omogeneo di raccolta e condivisione dei dati da mettere a disposizione della Pubblica Amministrazione, del sistema delle imprese e dei cittadini. Il progetto proposto da GisUp, denominato EasyNaDIR, nell'ambito dei beni culturali, al termine delle 24 ore di lavoro si è classificato al secondo posto su dieci gruppi partecipanti.

21 Ottobre 2016